Telegiornali da buttare

Confesso di guardare poca televisione. Sarà per i due figli piccoli che assorbono tutto il tempo, sarà che ormai l’80% dei programmi mi annoia mortalmente o irrita inutilmente.

Mi capita di vedere i telegiornali. Ultimamente ho notato due aspetti che ondeggiano tra il grottesco e il tragico. Il TG5 ha cominciato ad infilare nel palinsesto almeno un servizio che sembra uscito dalle IENE: stesso stile, scopri la magagna, indaga su questo, metti il naso in quell’altro. Già molti dei servizi lasciano a desiderare, se poi ci aggiungiamo anche la trasformazione della notizia in show…

Il secondo aspetto invece, molto più fastidioso, è l’insistenza su certe notizie fino alla nausea. Adesso, per dirne una, è il momento della coppia responsabile dell’omicidio di Erba. Ogni sera siamo costretti a subire le dichiarazioni di questi due folli, propinateci nei minimi dettagli. Lui ha detto: “….” Lei ha detto: “….”. Morboso, oltre che inutile e svilente per la categoria dei giornalisti.