Scusa, hai mica un pennarello?

Se per caso doveste scoprire un vostro collega che, furtivamente, si aggira tra i tavoli dell’ufficio, prelevando con noncuranza prodotti di cartoleria di ogni specie, non fatevi subito una brutta impressione.

Ci sono buone probabilità che sia un genitore che raccoglie materiale da portare alla scuola materna dei figli.

Se nei grafici degli impieghi dei prossimi anni ci sarà un’impennata delle manager che si occupano di recupero fondi, non stupiamoci.  Una buona parte saranno maestre di asilo che si sono votate al “fund raising” e sono diventate così brave che avranno deciso di mollare la scuola per un lavoro più sicuro.

Fino a qui ho scherzato, se di scherzo si può parlare.

Alle scuole vengono tagliati i fondi e questa non è una novità. In quella di mio figlio mancano i soldi per:
pennarelli,
fazzoletti,
scottex,
cartoleria varia,
lettini,
l’anno scorso un frigo,
sapone.

Le maestre chiedono con un pizzico di vergogna ai genitori di fornire questo materiale o darsi da fare per trovarlo. Non dico che i pennarelli siano indispensabili (ma in una scuola materna cosa dovrebbero fare i bambini se non disegnare?), ma il sapone?

Ora mi chiedo: è mai possibile che, se si devono tagliare dei soldi, li si debba tagliare proprio alle scuole?
Mi si vuole raccontare che non esiste una cazzo di alternativa per evitare che mio figlio non possa disegnare a scuola e poi lavarsi le manine?

Mi verrebbe da dire Italia di m., ma poi rischio di venire frainteso e mi vedo il blog censurato dall’oggi al domani.
Un saluto a tutti

Advertisements

Un commento su “Scusa, hai mica un pennarello?

  1. Salvatore Lionetti ha detto:

    Ciao,

    un’alternativa potrebbe esserci.
    Iniziare a risparmiare le migliaia di euro necessari nei laboratori di informatica con installato il bello e rassicurante Windows, perche’:
    1) La licenza commerciale per il sistema operativo costa
    2) L’utilizzo della suite office costa
    3) L’hardware deve essere sempre piu’ potente con “l’avanzare” (iio non lo chiamerei cosi’) dele versioni di Windows.

    Le alternative ci sono, i LUG pure, qualche genitore volenteroso pure (oltre a quelli lamentosi)
    http://it.wikipedia.org/wiki/Linux_user_group
    Buona serata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...